Giugno 2022

Gentile Cliente, Desideriamo ricordarLe che ai sensi dell’art. 15 del DL 179/2012, già a decorrere dal 30 giugno 2014, i soggetti che effettuano l'attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di pagamento. Fino al 2021, tuttavia, in caso di violazione dell’obbligo, non risultava prevista alcuna sanzione. Per tale motivo numerosi contribuenti non si erano dotati del POS. L’art. 19-ter del DL 152/2021 (“decreto PNRR”) è, quindi, intervenuto con l’introduzione del comma 4-bis all’art. 15, DL n. 179/2012, per definire la prima norma sanzionatoria applicabile: alla “mancata accettazione” di

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 giugno al 15 luglio 2022, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala ai Signori clienti che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall’articolo 7, D.L. 70/2011. In primo luogo vengono illustrate le scadenze ad oggi note in merito al versamento del saldo e del primo acconto delle imposte e dei contributi derivanti dalla autoliquidazione posta in essere nei modelli Redditi 2022 e Irap 2022.  VERSAMENTO SALDO IMPOSTE 2021 E PRIMO ACCONTO 2022 Persone fisiche non

Gentile Cliente, Desideriamo informarLa che con provvedimento n. 197396 del 8 giugno 2022, l’Agenzia delle entrate ha approvato le istruzioni operative per accedere al contributo a fondo perduto per i settori del wedding, dell’organizzazione di feste e cerimonie, e di hotel, ristoranti e catering (HO.RE.CA), previsto dal Dl Sostegni-bis (Dl n. 73/2021, art. 1-ter). Con il suddetto provvedimento sono approvati il modello e le modalità per la trasmissione dell’istanza, che può essere effettuata in via telematica a partire dal 9 giugno e fino al 23 giugno 2022. L’importo riconosciuto sarà accreditato direttamente sul conto corrente del beneficiario. Chi può accedere al contributo Come previsto dal decreto del Ministro dello sviluppo

Gentile Cliente, La informiamo che con Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 29 aprile 2022 è stato approvato, insieme alle relative istruzioni e specifiche tecniche, il modello di dichiarazione dell’imposta di soggiorno, che i titolari delle strutture ricettive situate sul territorio devono trasmettere entro il prossimo 30 giugno ai Comuni dove è stata deliberata tale imposta. L’imposta di soggiorno è stata istituita, in prima battuta, dal DL. n. 78/2010, il quale ha introdotto un “contributo di soggiorno” a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive di Roma Capitale, e successivamente estesa dal D. Lgs. 23/2011 ai comuni capoluogo di

Gentile Cliente, desideriamo informarLa che dal prossimo 1° luglio 2022 è stato esteso l'obbligo di fatturazione elettronica anche ai titolari di partita Iva in regime forfettario, finora esclusi. L’esclusione inizialmente prevista dall’articolo 1, comma 3, D. Lgs. 127/2015, è stata modificata dall’articolo 18, comma 2 e 3, D.L. 36/2022 relativo a Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Tale norma è il recepimento dell’Italia a livello legislativo delle richieste validate a livello europeo di estensione della fatturazione elettronica (FE) ai «soggetti passivi che si avvalgono della franchigia per le piccole imprese di cui all’articolo 282 della Direttiva

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi